Articoli Optometrici

L'utilizzo di una semplice tinta nelle lenti a contatto offre nuovi sviluppi per la cecità al colore rosso-verde.

I ricercatori dell'Università di Birmingham hanno sviluppato una lente a contatto che può aiutare le persone con daltonismo usando semplicemente un colorante a basso costo; tale ricerca è stata pubblicata il 26 aprile 2018 sulla rivista Advanced Healthcare Materials.

Il daltonismo - o deficit di visione del colore (CVD) - è una malattia genetica ereditaria in cui alcune persone hanno difficoltà a distinguere determinati colori. Anche se non esiste una cura per questo disturbo, sono stati usati diversi metodi per aumentare la percezione dei colori delle persone che ne sono affette. Tuttavia, gli attuali prodotti sul mercato, come gli occhiali con filtro colorato, sono costosi, ingombranti e incompatibili con gli occhiali correttivi.
La normale visione dei colori è tricromatica, questo significa che qualsiasi colore può essere creato combinando i colori blu, rosso e verde, che sono percepiti da un gruppo di coni nella parte posteriore dell'occhio. Questi coni sono divisi in tre gruppi: quelli sensibili alle lunghezze d'onda corte (blu), quelli alle lunghezze d'onda medie (verde) e quelli alle lunghezze d'onda lunghe (rosso). Nella visione normale sono presenti tutti e tre. Quando manca uno di questi coni il cervello riceve informazioni errate che portano a una capacità limitata di identificare determinati colori in alcune persone.

Diverse aziende stanno già vendendo occhiali e lenti su misura per la correzione del daltonismo che possono essere costosi per molti utenti, tuttavia, in questa ricerca, una lente a contatto commerciale morbida ed economica è stata tinta con un colorante, non tossico, derivato dalla rodamina. Questo particolare derivato della rodamina è stato scelto poiché è noto per la sua capacità di assorbire determinate lunghezze d'onda della luce nello spettro ottico. I ricercatori hanno scoperto che il colorante bloccava la banda che si trova tra le lunghezze d'onda rosse e verdi, che viene percepita simultaneamente da due serie di coni ottici corrispondenti. La rimozione di questa banda attraverso la lente colorata ha inibito l'attivazione simultanea dei coni designati per le bande di lunghezza d'onda verde e rossa, consentendo una migliore differenziazione tra i colori rosso e verde.

La lente colorata è stata testata su persone con deficit di visione del colore rosso-verde (la forma più comune di CVD). Le lenti a contatto colorate sono state applicate a un vetrino. Ai partecipanti è stato chiesto di guardare diversi numeri attraverso l'obiettivo tinto e di notare se c'erano dei miglioramenti dei colori o della chiarezza del numero. Gli è stato anche chiesto di osservare l'ambiente circostante e di notare eventuali miglioramenti nella loro percezione del colore. I risultati hanno mostrato che le lenti colorate possono essere utilizzate per migliorare la percezione del colore delle persone affette da deficit di visione dei colori. Ulteriori studi sui pazienti sono attualmente in corso.

Il dott. Haider Butt, ricercatore capo del Dipartimento di ingegneria meccanica dell'Università di Birmingham e dell'Istituto di tecnologie sanitarie, ha dichiarato: "Le lenti a contatto sono di interesse per la correzione del daltonismo perché è più facile correggere l'intero campo visivo. La lavorazione della tintura che abbiamo effettuato non ha bisogno di alcuna preparazione complessa, non è tossica per l'occhio umano e il nostro metodo potrebbe essere facilmente utilizzato sia negli occhiali che nelle lenti a contatto a basso costo. "

Ha proseguito: "Stiamo ora valutando l'utilizzo di un processo simile per correggere la cecità dal colore viola-blu, e anche per riunire un certo numero di coloranti per rendere le lenti performanti sia per il daltonismo rosso-verde che blu-viola simultaneamente. Inizieremo a breve le sperimentazioni cliniche sulle persone".

Trovate l'articolo originale a questo link:
https://www.birmingham.ac.uk/news/latest/2018/04/development-contact-lenses-red-green-colour-blindness-dye.aspx?source=Snapzu

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok